Progetto box speculari a 2 vie + bass reflex di Andrea Conti

IL peso della singola cassa è di 9 Kg circa, le dimensioni di ingombro sono contenute, la forma a 45 gradi serve a ridurre le onde stazionari all’interno della cassa, il reflex anteriore si può anche spostare sotto per aumentare la presenza dei bassi, l’incrocio del crossover è a 2200Hz 12Db/oct, (ho allegato disegno del progetto e componenti da usare), la scelta è ricaduta su Ciare e Dayton per avere una buona qualità senza svenarsi, per i componenti del crossover ho usato gli MKT di Costruire Audio, direi ottimi e musicali, nel complesso il diffusore risulta avere una buona sensibilità e una capacità di dettaglio eccellente, acuti non invasivi e bassi ben posizionati e presenti, (con i limiti ovvi di un cono da 6 pollici),  i medi molto naturali e assai poco colorati;  il mio scopo era quello di realizzare dei monitor molto dettagliati e che si adattassero a ogni genere di musica, direi che il progetto finale ha raggiunto lo scopo.

Si possono volendo accoppiare ad un sub per aumentare le basse frequenze, io personalmente li utilizzerò come casse da collegare ad un ampli integrato a stato solido che tramite convertitore riceverà musica liquida dal Pc.

L’ascolto è stato fatto con vari brani, moderna, pop,jazz, classica, la catena di ascolto è composta da CD Marantz SA8005 collegato ad DAC esterno Musical Fidelity MX-DAC con alimentazione separata, (anche per i file liquidi in DSD o Flac 24 bit), come ampli ho utilizzato il Titania Fezz-Audio con valvole di potenza della KR e valvole preMullard nos; o in alternativa ampli stato solido Atoll IN 200SE, cavi Van DenHul su tutto.

Diciamo che con un costo contenuto accoppiando questi elementi si ottiene un mix veramente piacevole da ascoltare!


il Progetto






Il crossover






Realizzazione